I materiali

Avviato il progetto delle figure, si pose da subito il problema dei materiali, che dovevano essere robusti e leggeri, per non pesare troppo sulle barche storiche; e insieme esprimere una naturale vicinanza con quello straordinario palcoscenico, quasi una sorta di generazione dalle barche stesse. Fu inevitabile scegliere i materiali usati nella costruzione delle barche tradizionali: il legno, la tela, le cere, i colori usati nella tintura delle vele che distinguevano le famiglie dei marinai. La leggerezza delle figure fu risolta attraverso parti lignee scolpite e innestate in uno scheletro funzionale alla plasticità della figura. Testa, mani e piedi venivano inserite in una struttura ricoperta poi con stoffe drappeggiate per raggiungere il volume che era stato abbozzato.

Ci venne in aiuto un altro amico di Cesena, Maurizio Bertoni, scultore in legno dalla mano elegante e decisa, che ne fu entusiasta, a ragione della sua passione per le barche e del suo non sopito amore per la rappresentazione popolare, memore dei suoi esordi come intagliatore di marionette e burattini.

Per dare rigidità ai drappeggi delle stoffe ed evitare l'effetto "vestito" e linevitabile e ben più grave "svolazzamento" del vestito stesso, venne in aiuto Mariangela Gualteri, fondatrice del Teatro della Valdoca di Cesena, che aveva realizzato piccoli teatrini di stoffe che poi irrigidiva e colorava con cera calda spennellata sulle stesse. L'effetto, sperimentato sulle grandi superfici delle tele di uno dei Magi, fu al di là delle nostre aspettative, e così applicammo questa tecnica a tutte le figure.

Nel corso degli anni le tecniche di scultura, assemblaggio e conservazione, ferma restando la tecnica di base, si sono andate man mano affinando e consolidando, raggiungendo risultati sempre più efficaci rispetto al risultato.

Da qui la scelta poetica del Presepe di Cesenatico, che rappresenta la vita di un borgo marinaro adriatico: un palcoscenico che diventa un microcosmo, al di là di un'epoca storica definita, puntando ad una sorta di "realismo fantastico" che tenta l'impresa di contenerle tutte.

prosegui la lettura - Le statue >
I materiali del presepe della Marineria di Cesenatico.